5 frasi di Maria Montessori che calmano un bambino aggressivo

di

5 frasi di Maria Montessori che calmano un bambino aggressivo

Tutte noi mamme ci siamo trovate ad affrontare comportamenti aggressivi da parte dei nostri figli. Ci preoccupa molto ma non abbiamo bisogno di disperare. Molto spesso ai bambini fa la differenza non cosa diciamo ma come lo diciamo, loro reagiscono con rabbia perché non sanno come esprimersi. A causa dell’età, è difficile applicare metodi che funzionino per i bambini più grandi, ma possiamo attuare dei consigli utili appresi da Maria Montessori che ci aiuteranno a raggiungere questo obiettivo.

Ecco 5 frasi che possono fare la differenza sull’interpretazione.

  • “Non ti lascerò fare questo” invece di “Ti proibisco di farlo”

Se noti che un bambino si comporta in modo aggressivo verso di te o un’altra persona, prova a dire: “Non ti permetterò di farlo“, invece di vietare loro di farlo. La chiave del successo è mantenere la calma e parlare in modo deciso, non con rabbia. I bambini rispondo al nostro comportamento.

  • “Calmiamoci insieme” anziché “Calmati”

Quando nostro figlio è arrabbiato, avviciniamoci e chiediamogli di fare una pausa insieme. Trova un posto tranquillo e rilassati. Mostragli come fare respiri profondi o cantare la sua canzone che a lui piace molto per calmarsi. Con questo atteggiamento gli dimostri di essere vicino a lui e che riesci a comprenderlo, soprattutto, per aiutarlo.

  • “Ecco a cosa servono i denti” invece di “Smetti di mordere” / “Smetti di colpire”

La maggior parte dei bambini non colpirà e non morderà perché sono arrabbiati, ma perché reagiscono a qualcosa che non vogliono fare. Se vedi che il bambino si sta comportando in modo aggressivo e cerca di mordere o colpire qualcosa invece di urlare di SMETTERE prova a  spiegare quello che sta per fare, spieghiamo loro a cosa servono i denti ad esempio, “I denti servono per masticare, mangiare, non per mordere”.

  •  “Aiutiamo il bambino” invece di dire “Cosa hai fatto lì? “

Se non riesci a prevenire un comportamento aggressivo e il bambino colpisce o morde qualcuno, prova a mantenere la calma e rivolgi l’attenzione al bambino che è stato morso o colpito invece di rimproverare tuo figlio. Dimostra che sei disposta a rimediare all’atto e spiegare che non è giusto ferire gli altri.

  • “Sei arrabbiato. Cosa possiamo fare al riguardo? ” invece di “Non ti sopporto quando ti comporti così”

Questa frase è molto più efficace di “smetti di comportarti così” o “non ti sopporto quando ti comporti così”. È importante menzionare i sentimenti dei bambini e non i nostri, perché in questo modo dimostriamo che stiamo cercando di capirli e offrire loro una soluzione. I bambini reagiscono in modo aggressivo perché non sanno esprimersi. Prova a dirgli “Anch’io mi sentirei arrabbiato se prendessero il mio giocattolo” e continua a consigliarti cosa fare di diverso quando si sente così.

È importante rendersi conto che questo comportamento “cattivo” dei bambini è un modo di comunicare ciò che non possono esprimere con le parole. L’amore e il sostegno che stabiliamo li aiuteranno a gestire meglio le loro emozioni negative e a non comportarsi in modo aggressivo.

 

Di