Come proteggere psicologicamente la tua famiglia durante questo periodo.

di

Come proteggere psicologicamente la tua famiglia durante questo periodo.

Il periodo che stiamo attraversando è senza dubbio senza precedenti e ricorda una sceneggiatura thriller di fantascienza! Se ci pensate, una mattina ci svegliamo in una delle tante consuete giornate ma ci troviamo ad affrontare improvvisamente una realtà abnorme, tutta l’umanità è minacciata da un nemico invisibile chiamato Covid19 .

A volte, infatti, mi chiedo se abbiamo davvero capito cosa sta succedendo o se stiamo solo seguendo gli ordini cercando di adattarci a questa nuova realtà. L’ansia e lo stress causati da questo periodo sono intensi e sfortunatamente non riguardano solo noi ma tutta la nostra famiglia compresi i nostri figli!

Il nostro dovere è cercare di proteggere e alleviare i nostri figli dal carico psicologico della pandemia. 

L’ansia e la paura sono emozioni normali

Prima di tutto, dobbiamo chiarire (specialmente ai bambini in casa) che lo stress e la paura sono emozioni normali. Tutti ci sentiamo insicuri di fronte ad un problema così grande e serio. Soprattutto quando la soluzione non passa per mano!

Tuttavia, la cosa importante non è la paura stessa ma il modo in cui la gestisci. Quindi, per proteggere i nostri figli, dobbiamo mostrare loro come esprimere il loro stress in modo sano e creativo senza pagarne le conseguenze. Altrettanto importante è parlare con i bambini onestamente. Naturalmente, è necessario filtrare le informazioni e i dettagli che verranno comunicati in base all’età e alla capacità di elaborare queste situazioni.

In ogni caso è necessario parlare con loro della situazione che stiamo vivendo e delle normative che devono e dobbiamo seguire. È molto più facile per un bambino accettare che deve stare a casa e lavarsi le mani molto spesso quando sa perché lo sta facendo! Inoltre, si sente importante quando sa che l’applicazione dei nuovi regolamenti può aiutare sua nonna, il nonno e l’intera società a uscire forti e vittoriosi da questo momento difficile.

Aiutiamoli con le attività

E’ molto importante tenere i bambini impegnati in questo periodo e incoraggiali a impegnarsi in attività divertenti e creative magari  a spronarli a creare qualcosa da regalare ad amici e parenti quando la situazione migliorerà.

In “Genitori in Quarantena, attività per bambini” puoi trovare tante idee.

Rimaniamo positivi

L’ottimismo e un atteggiamento positivo nei confronti della vita e delle sue difficoltà è qualcosa che viene insegnato e coltivato. Ricordiamoci sempre che i bambini imiteranno il nostro comportamento. Se sanno che hai paura, è probabile che anche loro abbiano paura. Al contrario, se ti vedono reagire con logica e ottimismo, si sentiranno rassicurati e sicuri. Quindi la cosa migliore da fare è portarli in quella direzione!

Abolite quanto più possibile la tecnologia

Sappiamo che la nuova generazione è difficile da tenere impegnata! Nel bene e nel male, la tecnologia fa parte della nostra vita quotidiana! Tuttavia, dovresti essere consapevole che un bambino che soffre di ansia e stress su uno schermo non impara ad adattarsi alla realtà e a gestire le sue emozioni. Quindi cerca di limitare il più possibile l’uso non necessario degli strumenti tecnologici e mostra al bambino che ci sono modi molto più creativi per passare la giornata a casa.

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.