Fase 2 del 4 Maggio, i bambini potranno finalmente uscire? Potremmo dire loro il fatidico si?

di

Fase 2 del 4 Maggio, i bambini potranno finalmente uscire? Potremmo dire loro il fatidico si?

Si, no, forse ne sentiamo di ogni, ma le verità qual è? Potremmo far uscire finalmente i bambini rinchiusi in casa da oltre due mesi?  Ricordiamoci che non tutti hanno la fortuna di avere un terrazzo o un giardino, non tutti abitano in mezzo al verde o in campagna, non tutti hanno un piazzale sotto casa, tanti dei bambini in quarantena abitano in condomini, in appartamenti privi di balconcini, è importante avere delle risposte da dare ai nostri piccoli eroi.

Ovviamente siamo a conoscenza della gravità della situazione, una situazione probabilmente mai vista nella storia dell’italia, ma noi mamme per quante brave riusciamo ad essere ad intrattenere i nostri bambini, loro ne risentono, loro vogliono delle risposte e hanno il diritto di averle.

Arriviamo al punto, cosa si potrà fare realmente dal 4 Maggio?

Secondo alcune indiscrezioni pare che i parchi e le ville comunali saranno riaperti, i bambini potranno ritornare ad uscire, ma ovviamente con delle limitazioni, sembrerebbe infatti che, i vigili pattuglieranno affinché non ci saranno grandi sovraffollamenti, e i bambini potranno essere accompagnati da un solo genitore, no invece ai picnic.

L’importante, ha sottolineato il premier Giuseppe Conte, è che si continui a rispettare, anche dopo il 4 maggio, le precauzioni usate sino ad ora, ovvero mascherine e distanze.

Per quanto riguarda la riapertura delle scuole, sembra sia quasi certo che non si tornerà tra i banchi fino a settembre.

4 maggio, una data che spaventa molte famiglie

La fase 2 terrorizza gran parte delle famiglie italiane, serve decisamente più aiuto, un sostegno concreto, i bambini e ragazzi dovranno essere seguiti giornalmente con le lezioni scolastiche e se, come si vocifera, riapriranno uffici e negozi, e i genitori dovessero rientrare a lavoro? Senza l’aiuto dei nonni e con i servizi scolastici chiusi, chi terrà i bambini più piccoli, chi seguirà quelli più grandi con le lezioni online? Uno dei genitori dovrà sacrificare il proprio lavoro?

Tante domande senza risposta che si pongono tante famiglie alla fatidica data del 4 Maggio.

 

Leggi anche:

I nonni in quarantena costruiscono una meravigliosa casetta per la nipotina in attesa di rivederla.

“Il matrimonio che ho tanto atteso”..L’emozionante messaggio di una sposa che ha dovuto rimandare il suo matrimonio..

Le fanciulle, l’arcobaleno e covid19, una favola da leggere ai nostri figli.

 

 

 

 

 

Di