Perché i bambini adorano i dolci e quanto ne possono mangiare?

di

Perché i bambini adorano i dolci e quanto ne possono mangiare?

La maggior parte dei bambini ama i dolci. Torte, cioccolatini, caramelle, muffin, gelati e chi più ne ha più ne metta. Tutto ciò che sembra possa essere una semplice preferenza legata al gusto dolce, in realtà esiste una ragione biologica ben precisa.

L’origine della preferenza dei bambini per i dolci

I ricercatori dell’Università di Washington si sono chiesti perché in tutte le culture i bambini preferiscano cibi molto più dolci rispetto agli adulti, un gusto che tende a diminuire nell’adolescenza e si attenua considerevolmente alla maturità. Per trovare una risposta, hanno analizzato 143 bambini.

I ricercatori ritengono che la preferenza per i sapori dolci sia dovuta alla rapida crescita che aumenta le esigenze caloriche del corpo del bambino, in modo da cercare fonti energetiche veloci come quelle fornite dallo zucchero. In effetti, lo studio ha scoperto che quando i marker di crescita ossea diminuiscono nel corso degli anni, diminuiscono anche le preferenze per i cibi molto dolci.

Il problema non è lo zucchero, ma il suo consumo eccessivo

Lo zucchero è una fonte di energia immediata di cui il corpo ha bisogno e che utilizza molto bene. Il latte materno, ad esempio, contiene più di 200 zuccheri complessi, che agiscono come prebiotici alimentando i “batteri buoni” nell’intestino del bambino.

Il problema inizia quando i bambini consumano troppo zucchero poiché il corpo non lo usa per produrre energia, ma quell’eccesso viene incorporato come grasso. Quindi lo zucchero finisce per essere dannoso e può causare obesità e diabete, oltre a influire sulla salute orale.

La chiave sta nella misura

E’ importante sapere che: “Consumare piccole quantità di zucchero come parte di una dieta sana è sicuro” . Tuttavia, per evitare danni alla salute, i genitori dovrebbero assicurarsi che i bambini non consumino più di 25 grammi di zucchero al giorno, il che equivarrebbe a 6 cucchiaini, e raccomandano di evitare lo zucchero aggiunto nei bambini di età inferiore ai due anni.

Ciò significa che è importante che i genitori inizino a guardare la quantità di zucchero che i loro bambini assumono poiché non si tratta solo dei grumi che vengono aggiunti al latte, ma dello zucchero nascosto presente in diversi alimenti.

È essenziale che i genitori ricordino che bandire completamente le leccornie o chiuderle può avere l’effetto opposto: alimentare un malsano desiderio di zucchero nei bambini. Al contrario, è importante che i bambini imparino ad autoregolarsi e comprendere che un trattamento occasionale può far parte di una dieta equilibrata, a condizione che venga consumato in piccole quantità e con moderazione.

 

Condividi se ti è piaciuto l’articolo.

Di