Se tuo figlio non vuole mangiare, non dargli cose che non dovrebbe mangiare.

di

Se tuo figlio non vuole mangiare, non dargli cose che non dovrebbe mangiare.

Molti bambini sono difficili nell’ambito dell’alimentazione, è normale … Stanno sperimentando nuovi sapori e fanno fatica ad abituarsi a loro, inoltre, i bambini hanno bisogno di mangiare un determinato cibo almeno 25 volte prima che lo accettino. Ma, fino a quando non decidono di mangiarlo, dovrebbero essere costretti a mangiarlo anche se non lo vogliono? Devi solo essere paziente, togli il cibo che rifiuta mangiare e un altro giorno, presentagli di nuovo lo stesso cibo. Ma mai, mai … Devi costringerli a mangiare qualcosa che non vogliono.

Perché non dovrebbero essere forzati? La risposta è semplice, perché a lungo termine possono avere un’avversione per il cibo e, inoltre, possono sviluppare una relazione folle con diete equilibrate e ritenere che siano un obbligo e non una necessità. In questo senso, è necessario che i genitori siano consapevoli e pratichino un’alimentazione sana a casa.

Inoltre, non dare loro ciò che NON dovrebbero mangiare

Molti genitori, vista la disperazione che i loro figli “almeno mangiano qualcosa”, danno loro cibi che a loro piace ma che non sono sani (tipo brioche, chips, succhi di frutta o biscotti). Questa opzione è controproducente, perché i bambini imparano che se si rifiutano di mangiare qualcosa che “non gli piace”, i loro genitori daranno loro sempre altre opzioni più appetitose, quindi sarà sempre più probabile che quando non hanno “voglia di mangiare qualcosa” entrano in uno stato di rabbia, sperando che i loro genitori diano loro qualcosa di gusto migliore, anche se è meno salutare.

Il tuo bambino non mangia perché insisti … tutti i bambini hanno fame e la natura li farà mangiare i cibi sani che sono di fronte a loro, a condizione che tu lo faccia con pazienza, rispetto e amore.

Se tuo figlio “non mangia” bene e scendi a compromessi dandogli qualcosa che non dovrebbe mangiare, allora è più che probabile che stai facendo qualcosa che non è corretto.

Perché tuo figlio “non mangia bene”?

La prima cosa che un genitore deve capire per cambiare la situazione è il motivo per cui il figlio “non mangia bene”. Spesso un genitore pensa che il loro bambino dovrebbe mangiare tutto ciò che gli è stato messo nel piatto e dimentica invece che non deve essere così.

Forse un bambino non beve la giusta quantità di latte “per la sua età” ma in realtà non è che non mangia abbastanza.

Ciò che conta davvero è che un bambino cresca sano, felice e mangi, quando ha fame … e non sempre la quantità di alimenti predisposta.

Non ha senso forzare un bambino a mangiare più di quanto abbia fame, finché è sano e si sviluppa bene, tutto sta andando bene! Pensaci un secondo, mangi la stessa quantità di tutti gli adulti che conosci? La risposta è probabilmente no, e anche tuo figlio non deve mangiare ciò che è segnato nelle statistiche!

Conseguenze del tentativo di convincere il bambino a “mangiare un po’di più”

Se vuoi essere invadente e costringere tuo figlio a mangiare un po’ più di quello di cui ha bisogno, ci saranno sempre conseguenze. Ad esempio:

  • I pasti saranno spiacevoli.
  • I bambini avranno una relazione malsana con il cibo.

Il bambino sarà un mangiatore passivo. 

La chiave di tutto ciò non è lottare per fargli mangiare più di quanto dovrebbe, ma  resistere alla tentazione di dargli da mangiare ciò che non dovrebbe.  Non devi sentirti dispiaciuta o pensare che sta per morire di fame, questo non accadrà.

Se non sai come dovrebbe essere una dieta sana per il tuo bambino, vai da una nutrizionista per farti aiutare a pianificare una dieta equilibrata per tutta la famiglia.

Se ti è piaciuto l’articolo condividi.

Di